Assicurazioni, un fondo per rilanciare le polizze

La PAC, riforma della Politica Agricola Comune, sta tentando di rivoluzionare il mondo dell’assicurazione per le aziende ortofrutticole del nostro paese.

Il numero delle aziende assicurate contro gli eventi atmosferici è destinato ad alzarsi, infatti fino allo scorso anno, era circa l’11% a possedere una copertura assicurativa, per un valore delle produzioni assicurate del 23%.

Con la riforma della PAC è stato introdotto un prelievo del 3% sugli aiuti diretti che andrà ad alimentare un fondo destinato a incentivare una corretta gestione del rischio in agricoltura.  Questo prelievo corrisponde, quindi, ad una assicurazione (minima) obbligatoria che viene estesa a tutte le aziende agricole attive, percettrici di aiuti PAC e iscritte al registro delle imprese.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Nell’Italia che invecchia in pochi scelgono una polizza per la non autosufficienza

L’Italia è uno dei paesi più longevi, oltre 3,8 milioni di persone sono bisognose di assistenza.

Ma nonostante questi numeri alti il mercato delle coperture assicurative per la non autosufficienza, Long Term Care, non è ancora abbastanza sviluppato.

Si stima infatti che meno del 2% della popolazione abbia stipulato suddette coperture assicurative.

Nel 2022 la raccolta premi delle polizze LTC è stata di circa 220 milioni, in crescita del 25% rispetto al 2021.

Ma questi numeri sono ancora abbastanza ridotti in confronto al mercato delle altre coperture puro rischio.

Clicca qui per leggere l’articolo completo