Nuova legge sulla Concorrenza: obiettivo ridurre i prezzi delle assicurazioni auto

Il governo italiano si prepara all’introduzione di una nuova legge sulla concorrenza, con focus principale sul settore assicurativo auto, in risposta agli aumenti dei prezzi che hanno caratterizzato gli ultimi mesi.

Il Ministero delle Imprese insieme all’Antitrust sta lavorando alla stesura di un disegno di legge che si concentrerà sull’uso diffuso della scatola nera per ridurre i prezzi e contenere il fenomeno delle frodi assicurative.

Da dati Ivass si evince che, l’aumento del tasso di penetrazione della scatola nera, installata sul 21% circa dei veicoli dal 2014 al 2022, ha contribuito ad un significativo calo dei prezzi nel settore assicurativo.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Assicurazioni: oltre il 90% include criteri ESG nei prodotti

Nel settore assicurativo italiano sono sempre più inclusi i criteri ESG e in molti ambiti, mostrano un netto miglioramento rispetto all’anno precedente.

I dati sono rilevati da una ricerca ricerca realizzata dal Forum per la Finanza Sostenibile e dall’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici (ANIA), presentata a Roma nell’ambito delle Settimane SRI, la principale rassegna in Italia sulla finanza sostenibile, promossa e organizzata dal Forum.

La ricerca giunge alla seconda edizione, con una partecipazione pari al 76% del mercato assicurativo italiano in termini di premi raccolti.

Il dato è in aumento rispetto allo scorso anno, in cui le compagnie rispondenti rappresentavano una quota di mercato premi pari al 73%.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Terza età in serenità: cosa sono e perché sono utili le polizze Long Term Care

Dopo il Giappone, l’Italia è il secondo paese al mondo con il maggior numero di anziani.
Dai dati ISTAT si evidenzia che, a inizio 2023, gli ultra sessantacinquenni erano circa 14 milioni (il 24,1% della popolazione totale, l’anno precedente erano il 23,4%). Di questi, gli ultraottantenni sono 4 milioni e 530 mila (il 7,7% della popolazione totale, contro il 7,6% dell’anno precedente).

Il rischio di diventare non autosufficienti a causa di una malattia, di un infortunio o anche solo per il naturale invecchiamento, è un evento sempre più probabile.

C’è quindi un bisogno di assistenza che comporta spese di vario tipo e di un certo importo che potrebbero essere sostenute con l’aiuto di una copertura assicurativa adeguata, si tratta delle cosiddetta polizze LTC (long term care): queste polizze danno un sostegno economico alle famiglie assicurando il pagamento delle spese o una rendita periodica nel caso in cui l’assicurato si trovi in una situazione di non autosufficienza.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Assicurazioni, il 30% degli italiani intende sottoscrivere una polizza anti-catastrofi naturali

Sono sempre più frequenti e drammatiche le catastrofi naturali che colpiscono il nostro paese. Questi fenomeni aumentano la consapevolezza di cittadini e imprese, soprattutto per la necessità di fare il necessario per ridimensionare gli impatti.

Per 6 cittadini su 10 è notevolmente aumentata la preoccupazione rispetto all’anno precedente sugli impatti del cambiamento climatico.

Quasi il 30% del campione intervistato ha intenzione di stipulare una polizza assicurativa per la propria casa e/o veicolo.

Nondimeno il 27,8% degli italiani ha l’intenzione di estendere la propria assicurazione esistente per includere anche la protezione dagli eventi naturali.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Sicurezza stradale: multe salate e patente sospesa per chi usa il cellulare alla guida

Il Consiglio dei Ministri ha approvato una nuova versione delle modifiche al Codice della Strada, che verranno apportate tramite un ddl e una legge delega.

Il testo proposto da Matteo Salvini, era stato approvato lo scorso 27 giugno e ora ha ottenuto il via libera.

Multe più salate per l’utilizzo di smartphone alla guida e norme più severe anche per ciò che riguarda gli autovelox e parcheggi in luoghi non consentiti.

La recidiva diventa un fattore in grado di alzare notevolmente l’importo delle multe.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Cybercrime: Italia terza al mondo per numero di attacchi

Il nostro paese si conferma ancora una volta uno dei paesi più colpiti dal cybercrime.

Ransomware, malware e phishing sono le minacce più temute e le aziende sono le vittime preferite per le estorsioni, soprattutto le PMI dei settori dei servizi, sanità e finanziari.

Questi dati sono evidenziati dal report “Stepping ahead of risk”, di Trend Micro Research sulle minacce informatiche che hanno colpito nel corso dei primi 6 mesi del 2023.

L’Italia si classifica al 3° posto tra i paesi del mondo e al 1° tra quelli europei per malware.

In tutto il mondo, Trend Micro ha bloccato nella prima metà del 2023 un totale di oltre 85,6 miliardi di minacce, di cui circa 37 miliardi sono arrivate via mail.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Assicurazione casa, cosa devi fare prima di firmarla: ti salverà in caso di furto o rapina

Prendere casa in affitto comporta una bella spesa, ma la spesa per acquistarla è ancora più ingente.

Sono tanti gli elementi da tenere in considerazione come i documenti fiscali.

E dopo l’acquisto effettivo della casa si passa alla sua assicurazione, infatti non tutti sono ben informati al riguardo e non sanno quanto può essere controproducente se non eseguita a regola d’arte.

Per iniziare è importante sapere che, prima di stipulare una polizza furto e rapina nei confronti della casa, bisogna organizzarsi con largo anticipo. Fare un inventario di tutti i beni immobili che si dispongono è molto importante per non essere colti impreparati durante la riscossione.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Clima, eventi estremi: ecco come deve essere l’assicurazione

Gli eventi climatici estremante drammatici degli ultimi giorni evidenziano l’esigenza di assicurare i beni della grandine e dagli eventi atmosferici.

In particolar modo, relativamente alle partite fabbricato, contenuto, ricorso terzi e terremoto, la garanzia assicurativa fornita dalla copertura “Eventi Atmosferici”, prevede che la Compagnia risponda dei danni materiali e diretti causati agli enti assicurati da uragano, bufera, tempesta, vento e cose da esso trascinate, trombe d’aria, grandine, quando detti eventi atmosferici siano caratterizzati da violenza riscontrabile dagli effetti prodotti su una pluralità di enti, assicurati o non.

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Garanzie accessorie: quali sono e a cosa servono

L’assicurazione RC Auto, è quella copertura assicurativa obbligatoria che copre i rischi di responsabilità civile che la tua automobile potrebbe causare durante la circolazione.

Esistono però delle Garanzie Accessorie che rendono più completa la tua copertura RC Auto. Queste garanzie potrebbero fronteggiare specifici rischi che tu e il tuo veicolo potreste correre durante la guida o in momenti di fermo.

Il ventaglio delle opzioni è molto vasto ed è bene conoscere quali possono essere i vantaggi più adatti alle tue esigenze.

Ma quali possono essere le Garanzie Aggiuntive?

  • Furto e incendio
  • Kasko
  • Infortuni
  • Tutela legale
  • Assistenza stradale
  • Rottura cristalli
  • Eventi atmosferici
  • Atti vandalici

 

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Gli assicuratori si impegnano ad avere un impatto maggiore sulla salute mentale

Quasi un miliardo di persone nel mondo, sono afflitte da casi di cattiva salute mentale.
Durante la pandemia, a causa di restrizioni sociali, isolamenti e maggiore insicurezza finanziaria, questi dati sono notevolmente aumentati.

Una cattiva salute mentale può portare alla perdita di salario, a vuoti occupazionali e a un aumento del rischio di mortalità.

Tutto questo comporta dei danni economici per gli assicuratori del ramo vita e salute, che assorbono i relativi shock finanziari attraverso le assicurazioni di invalidità e protezione del reddito, ciò si manifesta nel pagamento di quasi 15 miliardi di dollari di richieste di risarcimento per invalidità legate alla salute mentale ogni anno.

Clicca qui per leggere la notizia completa